l'ultimo numero

Fisiche o digitali, bianche o aggrovigliate di colori come le vite di tutti, siamo fatti di pagine. E non (solo) perché siamo un giornale. Siamo pagine perché ogni giorno ci troviamo davanti uno spazio vuoto a cui dare forma e significato, perché ce n’è sempre un’altra da voltare, perché andiamo in cerca di qualcosa che ci parli o ci insegni, che ci faccia specchiare, ricordare e immaginare. Siamo le pagine di questo numero 50 che si è riempito di fogli, racconti e lettere d’amore. Parole. Immagini. Persone.